AKLab.org

Since 2006

Distorsioni/2

Ma che razza di paese siamo? E lo scrivo minuscolo, paese, perchè c’è davvero da vergognarsi.

E’ il 25 aprile. Nel 1945 in Italia avveniva la cosiddetta liberazione dal regime nazifascista. Può piacere o non piacere, si può esser di destra o di sinistra, ma si tratta comunque di una celebrazione storica. Una celebrazione che parla di Italiani morti per una causa o per l’altra. Fascisti o comunisti, alleati, partigiani o quant’altro. Si tratta di Italiani morti per un credo. Chi per il fascio, chi per l’opposto.

Poco fa ho visto al telegiornale lo schifo dell’Italia nella sua più pessima manifestazione: frequentatori dei centri sociali che fischiavano partigiani, superstiti, cariche istituzionali e quant’altro. Gridavano vergogna non rendendosi conto che la vera vergogna la rappresentano loro. Un ammasso di fancazzisti per lo più tossicodipendenti che urlavano vergogna a chi ha vissuto il più interessante avvenimento storico della nostra nazione. Un ammasso di idioti che urlavano sopra il dolore delle famiglie di chi in quei delicati giorni di fuoco ha perso tutto, affetti e beni materiali. Un ammasso di imbecilli capaci di gettare ulteriore fango sulle memorie.

Nel piccolo della mia città stamattina c’è stata un’altra cosa, meno disgustosa ma allo stesso tempo evitabile, durante la manifestazione locale in ricordo del 25 Aprile e dei suoi morti.

Piccola sfilata per la via principale della città, Autorità politiche locali, forze dell’ordine, superstiti e banda comunale. E dietro tutti c’erano quattro fenomeni con le bandiere del PC – Partito Comunista. Cosa c’entravano? Cosa c’entrano le bandiere di un partito estinto con una manifestazione che non deve avere colore o partito?

I nostalgici oggi piangono la sconfitta e i morti provocati dalla sconfitta. I partigiani festeggiavano la vittoria e contemplavano i loro morti. In mezzo a questo clima emotivo che cosa c’entravano le bandiere del partito comunista?

Ma al solito in Italia l’unica manifestazione che unisce tutti incondizionatamento è solo il Mondiale di calcio. Anzi no, c’è anche li chi rema contro. Come ogni anno.

E tu cosa ne pensi? Faccelo sapere nei commenti e condividi il post sui social!
---
Vuoi rimanere sempre aggiornato? Non perdere nessun post: iscriviti al canale Telegram e alla pagina Facebook!

, , , , , ,