AKLab.org

Since 2006

Ricarica Postepay: credito esaurito dal tabaccaio

E' sabato pomeriggio e ti sei recato al tabaccaio per caricare la tua postepay ma, come ogni weekend, ti risponde che non può fartela perchè ha esaurito il credito. Ma cosa significa? E' solo una scusa? Non ha voglia di fartela? E' vero che non può?

A tutte queste domande si può rispondere con un SI se pensiamo alla malafede del tabaccaio/ricevitore/negoziante. Ma spesso non c'è malizia in questa risposta bensì un limite tecnico imposto dai provider del servizio.

 

In base al fornitore vi sono due tipi di sistemi di ricarica: a fido e a prepagato.

E' il metodo che ogni commerciante predilige in quanto non si anticipano soldi (ad eccezione di quelli sborsati per la fidejussione a garanzia verso il fornitore). In poche parole il commerciante non anticipa denaro e una volta (o due in base al contratto) alla settimana versa l'incasso al provider al netto del proprio compenso. Per quanto vi sia una fidejussione a garanzia il provider pone dei limiti settimanali di ricarica oltre i quali il servizio si blocca fino alla settimana successiva.
Questo tipo di modalità operativa è utilizzata, ad esempio, da Sisal nel suo capillare network SisalPay. Tra l'altro, dopo gli uffici di Poste Italiane, credo sia il vettore più utilizzato per le operazioni di ricarica PostePay.

 

Il sistema prepagato è quello che forse offre più versatilità e disponibilità di ricarica a patto che il commerciante/tabaccaio/ricevitore sia disposto a impegnare grosse somme di denaro da destinare al servizio. In pratica il commerciante carica sulla piattaforma del provider i soldi che vuole e ad ogni operazione vengono scalati da questo plafond. Ma quindi perchè non caricare 20mila euro a settimana per questo servizio vista la crescente richiesta? Semplicemente perchè per una ricarica al negoziante vengono riconosciuti ben 50 centesimi lordi! Vien da sè che non vale troppo la pena tener fermi troppi soldi per un guadagno così risicato. Almeno nelle zone di provincia: immagino che in centro Milano o in centro Roma (tanto per nominare due città a caso) la richiesta sia maggiore e quindi il rientro del capitale è più rapido rispetto ad un paesino di provincia.
Bisogna anche dire che queste piattaforme prepagate spesso raccolgono più servizio che condividono lo stesso plafond e quindi i soldi versati dal commerciante vengono utilizzati per ricariche telefoniche, ricariche postepay, bollettini e quant'altro.
Con il sistema prepagato lavorano, ad esempio, iPagoo, PuntoRicarica e Bitcard. Ce ne sono tanti altri che conosco vagamente solo di nome e spesso sono delle semplici skin di altri rivenditori. Per quanto ne sappia sono comunque tutti affidabili e seri.

 

In entrambi i casi, comunque, il caricabile che ogni attività ha a disposizione è limitato: non c'è da stupirsi se di sabato (ma spesso già di venerdì) si trovino a secco di disponibilità e quindi non riescano ad effettuare le ricariche.
Molti negozianti mettono un tetto massimo di ricarica (di solito fissato sui 300€) per evitare di rimanere a secco già al martedì a causa della richiesta di transazioni da 700/900 euro che prosciugherebbero in un attimo il plafond. Altre volte sono gli stessi provider a mettere un tetto per transazione.


Va anche precisato che la funzione della PostePay è stata snaturata nel tempo: da semplice carta prepgata per i propri acquisti è diventata un mezzo di scambio di denaro tra sconosciuti ad esempio per gli acquisti online.
Tanti siti di e-commerce e tanti venditori su ebay, ad esempio, utilizzano questo metodo per ricevere pagamenti. Addirittura so di padroni di casa che si fanno pagare l'affitto così. Vi sono anche stranieri che si intestano una PostePay per inviarla al proprio paese di origine ed usarla per mandare denaro ai propri parenti (che lo preleveranno al bancomat).
Da uso personale è diventato uno strumento dagli utilizzi più disperati e, purtroppo, è diventato anche uno dei metodi preferiti dai truffatori come ho già raccontato altre volte (un esempio recente qui)

Spero di aver chiarito le idee sulla questione ricariche postepay: se qualcosa non è chiaro sentiti libero di commentare e chiedere!
 

QR Code - Take this post Mobile!

Use this unique QR (Quick Response) code with your smart device. The code will save the url of this webpage to the device for mobile sharing and storage.

Alek

Da sempre appassionato di informatica e tecnologia. Dall'uscita degli smartphone non ha più potuto farne a meno. Attualmente follemente innamorato di Android e dei dispositivi Pure Google Experience

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterGoogle Plus

, , , , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: